//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js

Pianta della passione

La pianta della passione o passiflora si presta bene per usi ornamentali, terapeutici, e per il consumo dei frutti, chiamati maracuja.

La pianta di passiflora o pianta della passione è un’ incantevole rampicante tropicale sempreverde, dall’aspetto molto rigoglioso che si intreccia e si aggroviglia in fase di crescita, riuscendo a raggiungere anche i sette metri di altezza, anche se grazie ai suoi viticci è in grado di arrampicarsi fino a 10-12 m di altezza. Originaria delle zone con clima temperato caldo come le  foreste del Sudamerica, Australia, Africa e Asia, risulta essere una pianta molto decorativa, elegante e di rara bellezza, tanto che si presta benissimo a rivestire reti, pergolati e muraglie. Coltivata dagli Aztechi, è stata importata in Europa da missionari spagnoli.

Specie di pianta della passione

Passiflora imperatrice Eugenia è un ibrido che raggiunge un altezza massima di 6 metri, ha foglie lunghe che raggiungono i 14 cm e fiori a coppa profumati di color rosa pallido. Sono adatti ad essere recisi. E’ una pianta rampicante rustica e vive fino a 0° C.

Passiflora violacea arriva ad un altezza massima di 6 metri ha foglie tribolate e fiori blu-violacei con una corona centrale bianca o viola. Resiste a temperature fino a – 2° C.

Specie di passiflora che producono frutti commestibili

Passiflora coccinea raggiunge fino gli 8 metri, ha fusti piuttosto sottili, fiori rosso fuoco, foglie ovoidali e frutti commestibili. Resiste fino a 5° C.

Passiflora edulis arriva a 7 metri di altezza, ha foglie di colore verde scuro, fiori bianchi con corona di un bel colore porpora. I suoi frutti sono molto profumati e vengono utilizzati per confezionare bibite, gelati, ecc…. Sopporta temperature fino a 0° C.

Passiflora quadrangularis raggiunge i 6-7 metri di altezza, ha foglie oblunghe. I suoi profumati fiori sono di colore bianco con corona azzurra o color porpora. I suoi frutti sono commestibili.

Il significato del fiore della passione possiede un notevole fascino, e una simbologia che rappresenta la passione di Cristo. Infatti nella colonna centrale, possiamo osservare una croce, le cinque antere sono le ferite ricevute e i tre stigmi, i chiodi con cui Cristo fu appeso. Nella raggiera si può notare la corona di spine.

Le specie utilizzate a scopi medicinali sono la P. caerulea, la P. incarnata e la P. edulis.

Consigli su come coltivare la passiflora

  • Temperatura : ha una scarsa resistenza al freddo, infatti in inverno richiede una temperatura che si aggira attorno ai 5-7 ° C. anche se alcune specie riescono a tollerare temperature sporadiche a – 2° C.

Luce : ama posizioni soleggiate per almeno 4 ore al giorno e al riparo dal vento.

  • Acqua : le piante delle passiflore gradiscono annaffiature regolari e abbondanti nei periodi di siccità, ma solo quando il terreno si presenta asciutto. Nei mesi caldi, assicurategli una certa umidità.

Terreno: Ama i terreni fertili, ricchi di sostanza organica, leggeri e con una reazione acida.

  • Impianto: Se messa in un vaso di 50-60 cm di altezza e diametro,  l’operazione si effettua a maggio, usando terriccio organico e annaffiando copiosamente durante i periodi di siccità. Le piante per non ricadere vengono sorrette con telai di fili metallici.

Cure: A fine autunno bisogna proteggere la base della pianta con uno strato di paglia o foglie secche, mentre in primavera bisogna avvolgere la pianta in fogli di plastica. In caso di crescita scarsa in primavera concimare.

  • Potatura: A marzo tagliare i rami vecchi o quelli danneggiati dal freddo. Accorciare i rami ai lati a 15 cm da quelli principali.

Moltiplicazione: Avviene per talea, utilizzando rami col tallone, asportati dalla pianta madre in primavera.

  • Avversità: Oltre al gelo di cui soffre e causa danni piuttosto gravi, può essere soggetta a virus che causano macchie. In tal caso ricorrere all’estirpazione e bruciatura delle parti colpite

Pianta della passione

Passiflora leggenda

Un’ antica leggenda narra che la passiflora o pianta della passione, non ancora fiorita si trovasse per puro caso sul ciglio della strada che conduceva al monte Calvario proprio mentre Gesù flagellato con la sua croce, percorreva faticosamente il proprio cammino. La piantina a tale vista si commosse per la tanta sofferenza, e nel mentre una goccia del sangue di Cristo bagnò le sue foglie, ella sbocciò esibendo così un fiore di rara bellezza che reca in sé i simboli della Passione di Gesù, ovvero i chiodi e la corona di spine. Nel linguaggio dei fiori, rappresenta la fede e la fedeltà. I sui fiori sono conosciuti come fiori della passione dai quali maturano i frutti della passione o maracuja.

Proprietà

E’ un ansiolitico naturale. La sua azione viene potenziata con l’aggiunta di valeriana ( che ha un buon effetto calmante nei casi di agitazione ) e con l’ escolizia che fa ritrovare serenità e benessere negli stati di irritabilità. Attenzione però a non usarla in gravidanza o se stai pensando di avere un bambino: può favorire aborti e parti prematuri.

 

Pianta della passione
5 (100%) 1 vote

(Visited 106 times, 1 visits today)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: