//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
 

Menta

La menta è un ottimo antispasmodico indicato per alleviare i sintomi delle digestioni difficili se associate a nausee e molto altro. Ma vediamo assieme quali sono i suoi benefici.

La menta nome scientifico Mentha piperita, appartiene alla famiglia delle Labiate. Si impiega in erboristeria sotto forma di infuso, tintura, frizioni, tisana, tonico e maschera.

Menta proprietà e benefici

Analgesica, anestetica, antisettica, carminativa, digestiva, tonica. La pianta di menta che da sempre è conosciuta per le sue notevoli proprietà digestive e antispasmodiche, la troviamo largamente utilizzata in presenza di nausea, vomito, gonfiori dell’addome, flautolenze, aerofagia, colon irritabile, stitichezza occasionale, in presenza di fegato congestionato e infiammazioni intestinali. Tutte le specie di questa pianta ( M. viridis, M. rotundifolia, M. spicata, solitamente sono più diffuse allo stato spontaneo ) hanno le medesime proprietà che sono riconducibili al mentolo, decongestionante e fluidificante utile per frizionare il petto in presenza di bronchite, tosse e influenza. Viene usata anche per placare alcuni dolori come il mal di testa, dolori muscolari e articolari. Da non sottovalutare inoltre le sue proprietà tonificanti che sono particolarmente indicate in caso di affaticamento cerebrale e nervosismo. Per ultimo, esplica un’ azione anestetica e antisettica, utile per bocca e gola, anche in presenza di afte e igiene orale.

Principi attivi

Olio essenziale ( mentolo, mentone, limonene, eucaliptolo ), flavonoidi, pectina, carotene, enzimi, tannino, resina.

Menta

 

Infuso rilassante

Per la preparazione di un infuso rilassante, prendete 4 g di foglie di menta che verserete in 250 ml di acqua bollente. Coprite il contenitore e lasciate riposare per 5 – 6 minuti, quindi filtrate. Bevetene due tazze al giorno, una alla mattina e una alla sera. Serviranno per rilassare i soggetti affetti da nervosismo.

Infuso per infiammazioni

Prendete 5 grammi di foglie di menta che verserete in 100 ml di acqua bollente. Coprite il contenitore e lasciate riposare per 5 – 6 minuti, e successivamente filtrate. Utilizzate l’infuso così ottenuto per fare lavaggi, risciacqui o gargarismi. Sono utili per disinfettare e decongestionare le mucose della bocca e in presenza di alito cattivo.

Habitat della mentha

La troviamo sia in pianura che nelle zone umide submontane.

Altri nomi della menta

M. peperina, M. pepe, menta inglese, menta viperina.

Descrizione della pianta

La pianta di menta è un’ erbacea perenne. I suoi fusti sono eretti e possono raggiungere un altezza massima di 1 metro. Presenta foglie di un bel verde intenso oblungo – lanceolate, opposte, picciolate e con margine dentato, e sono molto simili a quelle dell’ ortica. Sono molto aromatiche, infatti basta strofinarle tra le dita, per sentire sprigionare il loro inconfondibile aroma. I suoi fiori si raggruppano in spighe poste sulla cima dei fusti e sono o bianchi, o bianco rosati, e il suo frutto è composto da 4 acheni che hanno la forma ovoidale.

Epoca di raccolta

Se si decide di utilizzarle fresche, le foglie si possono raccogliere già da subito. Se invece decidete di essiccarle, bisogna raccoglierle nei mesi di giugno – luglio, prima della fioritura. I fiori vanno raccolti in luglio – agosto. Una volta raccolti si fanno essiccare in luoghi aerati e all’ombra, e successivamente si conservano in vasi di vetro.

 

Curiosità

Il nome Menta prende origine dalla ninfa Minte, di cui si innamorò follemente Plutone. Questo, ormai invaghito della bella ninfa, fece ingelosire così tanto la sua consorte Prosperina, a tal punto da trasformare la povera rivale in una piantina d’ erba.

Menta

Menta controindicazioni

Il mentolo se assunto puro è tossico, pertanto si consiglia di attenersi alle indicazioni fornite da esperti in fitoterapia. Da evitare l’assunzione della droga se si decide di allattare e se si è in gravidanza. Inoltre non è indicata nei bambini sotto i 5 anni.

Avvertenze

Le informazioni qui riportate hanno fine divulgativo: non sono riferibili a prescrizioni, a consigli medici, e neppure a terapie sanitarie. I testi non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato. Qualora si intendesse prendere in considerazione qualche indicazione tra quelle contenute nel sito si raccomanda di consultarsi prima con il proprio medico di base. Si esonera pertanto essasalute e i suoi autori da ogni responsabilità al riguardo.

Dove acquistare la menta

Cari lettori di essasalute, ho selezionato per voi, i migliori prodotti a base di menta in commercio! 

[amazon_link asins=’B006O9R8L0,B008YFWHRW,B0057X2HC4′ template=’ProductCarousel’ store=’it-1′ marketplace=’IT’ link_id=’d97d88ad-18ff-11e8-9e4d-2595ff635a15′]

 

 

 

 

 

(Visited 73 times, 1 visits today)
Categorie: Erbe

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: