//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
 

La Malva sylvestris proprietà, benefici, controindicazioni

La malva sylvestris è una pianta medicinale molto usata in erboristeria, e serve per curare diversi disturbi. Interessante per i suoi  benefici, le vengono attribuite proprietà antinfiammatorie lenitive ed emollienti. Ma scopriamo assieme la Malva sylvestris proprietà, benefici, controindicazioni

La malva comune, nome scientifico Malva sylvestris, appartiene alla famiglia delle malvacee. Si impiega in erboristeria sotto forma di infusi, decotti, cataplasmi, colliri, impacchi e clisteri.

Malva proprietà

Le maggiori proprietà della malva sono: emollienti, mucolitiche, sedative della tosse, lassative, diuretiche, antinfiammatorie, cicatrizzanti, dermoprotettive.

 Malva sylvestris proprietà, benefici, controindicazioniUso interno – Una  proprietà molto interessante della pianta curativa della malva e anche la più nota è quella legata all’azione regolatrice che questa ha sull’intestino ( in caso di stipsi ),grazie alle  mucillagini di malva ( hanno la proprietà di ammorbidire e proteggere i tessuti e organi del nostro corpo ) presenti nei fiori e foglie, che agiscono sull’ intestino infiammato con una doppia azione. Sfiammano e nel frattempo regolarizzano la mobilità dell’ intestino. Visto che la loro azione lassativa non è per nulla aggressiva, ma è piuttosto  blanda, viene consigliata anche nei bambini, alle donne in gravidanza e persone anziane. Ecco perché è importante assumere periodicamente una buona tisana di malva fresca.

Invece, assai note sono le virtù benefiche legate alla cura della tosse e del catarro. Inoltre è utilizzata tradizionalmente per curare i dolori biliari e per il trattamento di gastriti, dissenterie, cistiti, enteriti, infiammazioni renali e renelle. Per ultimo è indicata nelle infiammazioni della bocca come stomatiti ed afte, infiammazioni delle vie respiratorie come naso, laringe, faringe, in caso di raffreddamento e tosse secca.

Uso esterno – Altri benefici della malva li troviamo per uso esterno. Infatti la malva comune è utile in presenza di occhi infiammati, irritati e congiuntivite. Sotto forma di bagno emolliente o cataplasma, è utile come trattamento nei problemi della pelle perché l’addolcisce, allevia il prurito e accelera il processo di cicatrizzazione. Viene impiegata per la preparazione di creme ad azione emolliente e depurativa. Inoltre si trova sotto forma di shampoo per curare capelli deboli e che si spezzano con molta facilità.

Principi attivi della malva

Abbondanti mucillagini ( polisaccaridi ), flavonoidi, vitamine, zuccheri, antocianosidi presenti nei fiori ( malvina e malvidina ) , potassio, ossalato di calcio  e pectina, clorofilla, cumarine, tannini, malvone.

Malva sylvestris proprietà, benefici, controindicazioni

Tisana contro la cistite

Un valido rimedio contro la cistite è la tisana alla malva. Mettete 40 g di malva ( parte aerea ) e 20 g di erica ( fiori ) in un pentolino di acqua fredda e portate a bollore per 10 minuti in 1 l di acqua. Filtrate e consumate subito 3 tazze al giorno lontano dai pasti principali.

Rimedio contro la stitichezza

Mettete 15 grammi di foglie di malva  in mezzo litro di acqua, e lasciate macerare per tutta la notte. Il giorno seguente filtrate e bevetene tre bicchieri al giorno. Di solito l’effetto benefico si manifesta dopo tre – quattro ore dalla prima assunzione.

Altri nomi della malva

Màleva, madrignola, melba, varmetta, riondella.

L’ habitat della malva

Cresce nei terreni incolti, sui sentieri anche calpestati, su ruderi e detriti e fino ad un altitudine di 1600 m. Alcuni la coltivano come pianta aromatica o come verdura, ma più spesso la troviamo che cresce spontaneamente in giardini o orti.

Descrizione della pianta

La pianta della malva,  è una pianta erbacea annuale o biennale con portamento cespuglioso eretto. Il fusto di colore verde chiaro può raggiungere il metro di altezza, e alla base è legnoso e ricoperto di una fitta peluria. Le foglie di malva, festonate e arrotondate con il margine dentato, sono ricoperte da peluria. I fiori di malva sono piuttosto caratteristici e permettono di poter riconoscere la pianta con estrema facilità. Sono composti da 5 petali a forma di ali di farfalla e spuntano da aprile ad ottobre. Sono di un bel colore rosa acceso, violetto o lilla e sono striati di venature più scure. I frutti della malva sono capsule rotonde e compresse che contengono alcuni semi.

Sapore e aroma

Ha un sapore e un odore piuttosto dolciastri. Gli infusi che ne derivano quando si utilizza la pianta sono di un colore tendente al rossiccio scuro.

Parti utilizzate e periodo di raccolta

Della pianta di malva si utilizza tutto. La radice si raccoglie esclusivamente in autunno e va solo spazzolata una volta che si è raccolta, da giugno a settembre si raccolgono i fiori della prima fioritura e che sono ancora in boccio o appena schiusi, essiccandoli in luoghi ombrosi. Le foglie di malva ( che vanno raccolte rigorosamente senza picciolo e al mattino presto ) si possono raccogliere tutto l’anno.

La malva nella storia

L’ uso della malva è antichissimo. Infatti già i Romani e i Greci facevano largo consumo di questa pianta, al fine di usufruire dei suoi benefici.

Curiosità sulla malva

Nel corso dei secoli, alla malva sono state attribuite diverse caratteristiche che poi la scienza ha smentito o confermato, tanto che le è stato attribuito il nome di omnimorbia, ovvero capace di curare tutti i mali.

Malva sylvestris proprietà, benefici, controindicazioni

Conservazione della malva

La malva va conservata in sacchetti di carta o tela, mentre i fiori in vasetti di vetro, in questo modo avremo la possibilità di consumarli sia da soli che insieme. Spezzettandola in parti minuscole favoriremo così una maggiore quantità di principi attivi e relativi benefici.

La malva in cucina

In cucina le foglioline fresche, i germogli e i fiori vengono largamente utilizzati per la preparazione di gustose insalate depurative. Mentre per ottenere risultati nettamente migliori sull’intestino, è necessario mangiare le foglie di malva fresche, appena colte in insalata, e condite con olio di semi di girasole. Oltre che mangiate crude, da sole, oppure assieme ad altre verdure, le foglie possono essere utilizzate per insaporire minestre e risotti.

Malva sylvestris coltivazione e dove nasce

Coltivare la malva è facilissimo. Si può seminare in primavera e non richiede cure particolari perchè cresce in qualsiasi tipo di terreno, anche se predilige terra leggera, ricca e ben drenata e in qualsiasi tipo di esposizione. Frequentemente la si incontra nei prati, ai margini delle strade, nei luoghi incolti della pianura e in collina, anche se la possiamo trovare fino ai 1500 metri di altitudine. 

Malvarosa pianta

La malvarosa detta anche malvone ( Alcea rosea ) è pure essa una malvacea. Pianta ricca di mucillagini, viene spesso utilizzata nelle miscele di piante utilizzate negli infusi contro la tosse. In Turchia, Cina ed Equador viene utilizzata contro l’asma, per trattare enteriti e dissenteria e per problemi renali.

Precauzioni d’ uso e avvertenze

L’ autore del presente sito web non si assume nessuna responsabilità dell’ eventuale cattivo uso dei rimedi proposti in queste pagine. Le piante presentate non devono essere nella maniera più assoluta consumate né in quantità elevata e neppure per periodi troppo lunghi. Per tanto, linformazioni qui riportate hanno solo un fine divulgativo: non essendo riferibili a prescrizioni, a consigli medici, e neppure a terapie sanitarie, e comunque i testi non possono in nessun caso sostituire il consiglio di un medico abilitato. Qualora si intendesse prendere in considerazione qualche indicazione tra quelle contenute nel sito si raccomanda di consultarsi prima con il proprio medico di base. Si esonera pertanto essasalute e i suoi autori da ogni responsabilità al riguardo.

Dove si compra la malva

La malva e i suoi prodotti derivati si trovano in farmacia, in erboristeria e in alcuni supermercati. Potete anche trovarla in natura o piantarla nel vostro giardino.

 

(Visited 139 times, 1 visits today)
Categorie: Benessere

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: