Il lampascione coltivazione, consigli pratici e usi

La pianta del lampascione viene utilizzata a scopo alimentare. Ma andiamo a vedere il lampascione coltivazione, consigli pratici e usi.

Il lampascione, nome scentifico Muscari comosun o Leopoldia comosa appartiene alla famiglia delle Liliaceae e viene impiegato principalmente in cucina.

Lampascioni proprietà

Le maggiori proprietà dei lampascioni sono: rinfrescanti, emollienti, lassative, diuretiche, ipoglicemizzanti, aiutano a stimolare le secrezioni biliari e sono in grado di liberare l’ intestino dai gas, provocando flatulenza.

Principi attivi

I lampascioni contengono amidi e zuccheri semplici ( glucosio, fruttosio, saccarosio), cellulosa, mucillagini, sali minerali, vitamine, principi antibiotici, zolfo, oli volatili. 

Lampascioni calorie

100 grammi di lampascione sviluppano 40 calorie.

Descrizione della pianta

lampascioni pianta sono bulbose perenni con fusto semplice e possono raggiungere gli 80 cm. di altezza. Il suo bulbo ha tuniche di color rosso tendenti al rosa. Le sue foglie vengono direttamente dal bulbo e sono lineari, scanalate con lo scapo floreale eretto di colore violetto, senza odore che vanno a formare nella parte superiore una specie di pennacchio.

Lampascione coltivazione, consigli pratici e usi

Habitat del lampascione

Il lampascione è presente su tutto il suolo italiano. Lo si trova nei campi e nei luoghi incolti fino ad un altezza di 1500 metri. Anche se cresce ovunque predilige i climi caldi e asciutti, e per questo lo troviamo maggiormente presente nelle regioni del centro-sud. Predilige i suoli ben drenati e alcalini.

Altri nomi del lampascione

Lampagione, cipollone, giacinto delle vigne, cipolla canina, vampasciuni, lampone, lampasione, cipolla di serpe.

Lampascioni raccolta

La raccolta viene fatta nel corso dell’ estate. Tuttavia per non confonderla con altre piante è necessario identificarla all’inizio della fioritura.

Come si coltiva il lampascione

Il lampascione nasce come pianta spontanea, ma attualmente è oggetto di coltivazione vista la grande richiesta del mercato pugliese e zone limitrofe.

Si moltiplicano per seme, con germinazione piuttosto lenta e raccolta non prima dei tre anni dalla semina, oppure si possono utilizzare parti del bulbo a patto che queste siano provviste di zona basale da cui si sviluppano le radici. In autunno vanno messi a dimora con la punta verso l’alto e ad una profondità massima di 8 -10 cm.

Lampascioni ricette

Nell’ Italia meridionale, il Lampascione è largamente consumato. Di esso si utilizzano principalmente i bulbi, dopo averli fatti bollire. I modi per cucinarli sono davvero tanti. Si possono condire semplicemente con olio e sale, gratinarli al forno, lessati, fritti, arrostiti, sott’ olio, sott’ aceto..ecc…

Una ricetta coi lampascioni

I lampascioni con patate al forno sono una ricetta di facile preparazione fatta con i lampascioni

Ingredienti per 4 persone

  • 400 grammi di lampascioni
  • 400 grammi di patate
  • olio di oliva
  • sale e pepe
  • salvia e rosmarino
  • 1 pizzico di bicarbonato

Pulite i lampascioni dallo scarto e poneteli sotto l’acqua corrente. Una volta puliti, lasciarli in ammollo in acqua fresca per un giorno intero, cambiando spesso l’acqua. Prendete una pentola colma di acqua e fate bollire i lampascioni con un pizzico di bicarbonato per una mezz’ ora circa. Nel frattempo pelare e tagliare a pezzi le patate. Scolare i lampascioni e disporli assieme alla patate in una teglia oleata. Condire il tutto con abbondante olio, sale, pepe, un rametto di rosmarino, uno di salvia, infornare e cuocere per circa un’ora a 180 gradi.

Come pulire i lampascioni

Prendere i lampascioni ed eliminare scrupolosamente il terriccio che li ricopre. Quindi togliere le radici, la punta, le prime tuniche più esterne che li avvolgono, e fare sul fondo un taglio a croce, per facilitarne la cottura. Metterli in ammollo per diverse ore ( anche 12 ) per attenuare il classico sapore amarognolo e cuocerli come più vi aggrada.

Lampascione coltivazione, consigli pratici e usi

Conservazione

Per tutto l’inverno si conservano i bulbi che dovranno essere ben puliti ed asciutti e posti in un luogo con pochissima umidità.

Precauzioni d’ uso e avvertenze

L’ autore del presente sito web non si assume nessuna responsabilità dell’ eventuale cattivo uso dei rimedi proposti in queste pagine. Le piante presentate non devono essere nella maniera più assoluta consumate né in quantità elevata e neppure per periodi troppo lunghi. Per tanto, le informazioni qui riportate hanno solo un fine divulgativo: non essendo riferibili a prescrizioni, a consigli medici, e neppure a terapie sanitarie, e comunque i testi non possono in nessun caso sostituire il consiglio di un medico abilitato. Qualora si intendesse prendere in considerazione qualche indicazione tra quelle contenute nel sito si raccomanda di consultarsi prima con il proprio medico di base. Si esonera pertanto essasalute e i suoi autori da ogni responsabilità al riguardo.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Lampascione coltivazione, consigli pratici e usi
Author Rating
51star1star1star1star1star
(Visited 20 times, 1 visits today)
Categorie: Erbe

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: