//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
 

Echimacea

L’ echimacea potenzia le difese dell’organismo, prevenire malattie da raffreddamento e molto altro. Ma vediamo assieme quali sono i suoi benefici.

L’ echimacea nome scentifico Echinacea angustifolia, Echinacea pallida, Echinacea purpurea, appartiene alla famiglia delle Composite e viene impiegata in erboristeria sotto forma di estratto liquido, tintura, pillole, capsule, e unguento, contenenti una, due, o tutte le specie sopra descritte.

Proprietà dell’ echinacea

L’ echinacea ha notevoli proprietà immunostimolanti capaci di stimolare e potenziare le difese immunitarie dell’organismo. Valido aiuto contro le complicazioni influenzali come polmonite,  bronchite, sinusite, laringite, faringite, e riniti allergiche, si dimostra particolarmente efficace se la cura viene iniziata appena si manifestano i primi sintomi. Battericida, impedisce l’espandersi delle infezioni. Antitermico, combatte la febbre e riduce l’infiammazione delle mucose delle vie respiratorie. Antisettica viene impiegata anche in caso di infiammazioni, lesioni e problemi della pelle come: herper simplex, herpes genitale, candida vaginale, scottature, foruncoli, ascessi, infezioni dell’orecchio e ferite, piaghe, lesioni della bocca e acne giovanile. Indicata per la cura del mal di testa, stati di affaticamento, e disturbi legati a indigestione.

Principi attivi

Contiene olio essenziale, acidi fenolici, echinacina, polisaccaridi, echinasoide, acidi grassi.

Echimacea

Echimacea difese immunitarie

Per aumentare le difese immunitarie e combattere i sintomi legati all’influenza, assumere 2 compresse di achinacea tre volte al giorno con acqua o succo di frutta.

Tintura per l’acne giovanile

Per combattere l’acne giovanile è necessario applicare tintura madre di echinacea pura o diluita con acqua. Applicare con un batuffolo di cotone in corrispondenza dei brufoli, tutti i giorni, alla mattina e alla sera prima di coricarsi.

Altri nomi dell’ echinacea

Echinacea viola 

L’ habitat dell’ achinacea

La troviamo spontaneamente sia nelle zone della pianura, sia ad una quota di 1500 metri. In Italia è coltivata in vivai, giardini, parchi, e campi, ma diverse sue specie sono presenti sulle colline dell’ America del Nord.

Descrizione della pianta

Pianta erbacea perenne di altezza variabile da 30 a 120 cm. ha steli provvisti di peluria. Ha foglie semplici alterne, lanceolate, appuntite con o senza breve picciolo, specialmente quelle collocate più in basso. I suoi fiori che hanno la parte superiore della corolla sviluppata in modo asimmetrico, sono piuttosto larghi, hanno la base conica e sono di un bel colore azzurro, porpora o rosa. Ha spesse radici nere e il suo fusto è eretto. I frutti sono acheni di forma quadrangolare.

Sapore e aroma

Pianta poco aromatica, ha un sapore piuttosto amaro, sopratutto la radice. Per tanto se ne consiglia l’uso con altre piante medicinali esempio, liquirizia o malva al fine di attenuare e rendere più gradevole il gusto.

Echinacea nella storia

La prima preparazione che vede impiegata l’ echinacea risale attorno al 1880 sul mercato americano. Successivamente fu esportata in Europa e studiata a partire dalla fine degli anni Trenta e a questo scopo si vede aumentare consideratamente la sua coltivazione.

Curiosità sull’ echinacea

  • Largamente utilizzata dagli Indiani d’ America contro i morsi di serpenti, le ferite di difficile guarigione e le febbri.
  • L’ echinacea deve il suo nome alla brattea rigida e acuminata detta ekhinos che significa riccio in greco.

Echimacea

Controindicazioni dell’ echinacea

L’ assunzione di echinacea è sconsigliata alle donne in stato di gravidanza, durante l’allattamento e ai minori di sei anni. E’ sconsigliata in soggetti affetti da immunodeficenza, HIV, AIDS e in presenza di sclerosi multipla.

Avvertenze

Le informazioni qui riportate hanno fine divulgativo: non sono riferibili a prescrizioni, a consigli medici, e neppure a terapie sanitarie. I testi non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato. Qualora si intendesse prendere in considerazione qualche indicazione tra quelle contenute nel sito si raccomanda di consultarsi prima con il proprio medico di base. Si esonera pertanto essasalute e i suoi autori da ogni responsabilità al riguardo.

Dove comprare l’ echinacea

L’ echinacea e i suoi prodotti derivati si trovano in erboristeria, farmacia, negozi di prodotti naturali, e su internet.

Cari lettori di essasalute, ho selezionato per voi, i migliori prodotti a base di echinacea in commercio! 

[amazon_link asins=’B075T7T17G,B00XO26UDW,B018XN6CWA’ template=’ProductCarousel’ store=’it-1′ marketplace=’IT’ link_id=’1bcfc561-1833-11e8-80b6-0de09f682bb3′]

 

 

(Visited 62 times, 1 visits today)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: