//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
 

Aglio proprietà, benefici, controindicazioni e rimedi

L’ aglio così come gli spicchi d’ aglio sono indicati per trattare le infezioni dell’apparato respiratorio e dell’intestino. Ma vediamo assieme l’ aglio proprietà, benefici,  controindicazioni e rimedi.

L’ aglio nome botanico allium sativum appartiene alla famiglia delle Liliacee e si impiega sotto forma di tintura, macerato, olio essenziale, e compresse d’ aglio.

Aglio proprietà

L’ aglio è utile in caso di: reumatismi, catarro, vermi intestinali, influenza, febbre, pressione alta. Fermentazione gastrica, meteorismo, enterite, bronchite, artrite, colite, stimola le secrezioni biliari, nevralgie, verruche, calli, eczema, acne.

Uso interno – L’ aglio ha notevoli proprietà antisettiche, quindi viene usato per la cura delle malattie infettive come l’influenza, il tifo, le affezioni polmonari, la difterite. Si dice che sia ottimo come metodo preventivo contro il cancro, infatti alcuni studi fatti evidenziano come le popolazioni che ne fanno largo uso, siano meno colpite da questa malattia. E’ un buon cardiotonico, aiuta la diuresi, è antigottoso, vermifugo, febbrifugo e antisclerotico. Stimola l’appetito e favorisce una buona digestione, e quindi una buona affluenza di sangue. Inoltre contiene olio essenziale all’interno del quale troviamo l’ alliina che, una volta che gli spicchi vengono tagliati oppure cotti, si trasforma in allicina. Questa, se esposta all’aria, successivamente si trasforma in disolfuro di allile, un composto che agisce come antibatterico, per cui si può considerare uno dei primissimi antibiotici naturali in grado di contrastare diverse infezioni sterminando batteri e funghi .

Gli spicchi d’ aglio contengono alcaloidi che aiutano ad abbassare il tasso di glucosio nel sangue, infatti proprio per questo motivo l’aglio è considerato un valido aiuto nelle terapie contro il diabete e altri tipi di malattie legate al cattivo funzionamento del metabolismo degli zuccheri. Alcune tra le principali caratteristiche che possiamo trovare all’interno dell’ aglio , è sicuramente l’effetto benefico che questo ha sulla circolazione sanguigna. Combatte l’ipertensione, ammorbidisce i vasi sanguigni tenendo a freno il colesterolo, ma non solo.. L’ aglio è un ottimo regolatore della flora batterica intestinale, visto che blocca il proliferarsi di batteri pericolosi. Per cui è utilizzabile in caso di diarrea, dissenteria, flatulenza. Tra i prodotti farmaceutici più usati e conosciuti,  c’ è senza dubbio l’ aglio in compresse, che sfrutta le principali caratteristiche dell’estratto di aglio in polvere, per alleviare o guarire determinati problemi e disturbi che possono interessare il nostro organismo .

Aglio proprietà, benefici, controindicazioni e rimedi

Spicchi d’aglio per capelli

Usare 3 spicchi d’ aglio e dopo averli sbucciati, tagliare gli spicchi a metà e utilizzarli per frizionare il cuoio capelluto. L’azione rubefacente (un richiamo maggiore di sangue negli strati più superficiali della pelle) della pianta sarà di grande aiuto nell’attivare la circolazione sanguigna e favorire l’ossigenazione dei bulbi piliferi.

Spicchi d’ aglio per foruncoli

Usare uno spicchio di aglio e dopo averlo sbucciato, tagliatelo a metà. Sfregate direttamente sul foruncolo, ma non per troppo tempo. La presenza di allicina, un potente antibatterico (  vi ho parlato poco sopra ), che si trova nel bulbo, ha proprietà antisettiche e antinfiammatorie.

Macerato di aglio per parassiti intestinali

Prendere 3 – 4 spicchi d’ aglio e 100 g di acqua oppure di latte, e lasciateli in bagno per tutta la notte. Filtrate e bevete un bicchierino di questo liquido lontano dai pasti principali. Questo infuso aiuta a combattere i parassiti intestinali come assiuri o ascaridi.

Valori nutrizionali dell’ aglio

Valori nutrizionali per 100 g di aglio

  • Acqua 80 g
  • Carboidrati 8,4 g
  • Zuccheri 8,4 g
  • Proteine 0,9 g
  • Grassi 0,6 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 3,1 g
  • Sodio 3 mg
  • Calcio 14 mg
  • Fosforo 63 mg
  • Potassio 60 mg
  • Ferro 1,5 mg
  • tiamina ( vitamina B1 ) 0,14 mg
  • riboflavina ( vitamina B2 ) 0,02 mg
  • niacina ( vitamina B3 ) 1,30 mg
  • vitamina A retinolo 5 µg
  • vitamina C 5 mg

Aglio proprietà, benefici, controindicazioni e rimedi

Habitat dell’aglio

Questa pianta non si trova in Italia allo stato spontaneo. Tuttavia è possibile coltivarla.

Descrizione della pianta

L’ aglio è un’ erbacea perenne bulbosa e rustica che può raggiungere un’ altezza massima di 85 cm. Il bulbo è formato da circa 8 -10 spicchi, ha foglie molto lunghe e sottili, e i suoi fiori sono di un colore che passa dal bianco al verde. Coltivato in tutt’ Italia non si trova allo stato selvatico a differenza dello scalogno, nome botanico A. ascalonicum e l’era cipollina, nome botanico A. schaenoprasum che crescono allo stato  spontaneo.

Epoca di raccolta dell’aglio

I bulbi dell’aglio vanno raccolti verso la fine dell’estate, quando le foglie e gli steli cominciano ad appassire e ingiallire, piegandosi. Dopo di che si estraggono delicatamente dalla terra e si lasciano essiccare fino a completa maturazione. Una volta che sono ben essiccati e puliti si conservano in un luogo ben asciutto, annodati in trecce, oppure vengono messi in cassette di legno, vasi di terracotta o in apposite reticelle.

Curiosità sull’aglio

Dell’aglio sono stati rinvenuti alcuni resti in caverne preistoriche, e gli Egizi arrivarono addirittura a valutarne meno di sette chilogrammi per l’acquisto di uno schiavo. I Faraoni, infatti, che ritenevano l’aglio sacro proprio grazie ai suoi poteri curativi e di prevenzione, non a caso lo facevano assumere quotidianamente agli schiavi impegnati nelle costruzioni delle grandi piramidi.

Alitosi da aglio rimedi

Mangiare aglio, a volte può causare l’ alitosi da aglio, un odore sgradevole che esce dalla bocca. Per ovviare questo fastidioso inconveniente dell’alito che sa di aglio, il popolo cinese che è un gran consumatore degli spicchi d’aglio, mastica a fine pasto dei semi di cardamomo. Stesso effetto hanno le foglie di prezzemolo, basilico, timo e menta. Anche qualche goccia di essenza di angelica ovvia l’inconveniente, come sgranocchiare dopo il pasto qualche chicco di caffè.

Aglio controindicazioni e dosi

L’aglio è controindicato in caso di pressione bassa, dermatosi, irritazioni a livello gastrico e dell’intestino, oltre che per i malati di fegato. Da non usare se si è intolleranti o in caso di allergia all’aglio. Da sconsigliare l’uso dell’ aglio in gravidanza e durante l’allattamento. Si consiglia di assumere una compressa di aglio al giorno, in corrispondenza dei pasti principali.

Avvertenze

Le informazioni qui riportate hanno fine divulgativo: non sono riferibili a prescrizioni, a consigli medici, e neppure a terapie sanitarie. I testi non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato. Qualora si intendesse prendere in considerazione qualche indicazione tra quelle contenute nel sito si raccomanda di consultarsi prima con il proprio medico di base. Si esonera pertanto essasalute e i suoi autori da ogni responsabilità al riguardo.

Dove acquistare l’aglio in compresse

Cari lettori di essasalute, ho selezionato per voi, i migliori prodotti a base d’ aglio in commercio!

[amazon_link asins=’B01G742CYO,B00CXMMWLS,B00PW1B7E0′ template=’ProductCarousel’ store=’it-1′ marketplace=’IT’ link_id=’367f5065-0453-11e8-9fbc-a58efe5cc414′]

 

(Visited 161 times, 1 visits today)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: